Caricamento delle informazioni, attendere...loading
chiudi questa finestra
Poco X3 Pro: test / recensione

notificationsAttivare le notifiche
SpiegazioniAttiva le notifiche per essere avvisato quando sono disponibili nuovi articoli e offerte. Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento. Questa funzione non funziona su iOS.
Su questa pagina:
Prezzo Poco X3 Pro
Disimballaggio
Prima configurazione
Finitura
Specifiche
Prestazioni della CPU / GPU
Benchmark Antutu/3DMark
Prestazioni di rete
Prestazioni Wifi
Prestazioni GPS
Autonomia della batteria
Test della fotocamera
Test di qualità audio
Qualità dello schermo
Biometria
Sistema operativo
Revisione finale / conclusione
Smartphones Recensioni

Poco X3 Pro: test / recensione


Pubblicato su: 24-03-2021 / Modificata: 02-11-2022
La famiglia Poco è cresciuta, alla fine di marzo sono stati annunciati due nuovi modelli da commercializzare all'inizio di aprile, si tratta del Poco X3 Pro e del Poco F3. Questo articolo si concentrerà sul Poco X3 Pro.

Avevo testato il Poco X3 l'anno scorso, questo telefono aveva un buon punteggio tranne che per la sensibilità di rete dove era tra i peggiori telefoni testati. Il Poco X3 è stato commercializzato rivolto ai videogiocatori perché offriva un rapporto prezzo/prestazioni molto interessante. All'epoca ho scoperto che questo posizionamento era troppo limitato perché il Poco X3 poteva soddisfare le aspettative di un pubblico molto più ampio dei giocatori. Il Poco X3 Pro sembra seguire lo stesso percorso facendo un grande balzo in avanti nelle prestazioni e anche qui Poco si rivolge a un pubblico di gioco, ma ancora una volta penso che questo telefono attirerà un pubblico più ampio.

Quali sono le modifiche apportate da questo Poco X3 Pro rispetto al modello precedente?

Il Poco X3 Pro incorpora ampiamente le specificità della gamma X3, è molto simile nelle dimensioni e anche il suo design è molto simile, quindi non è al livello del suo aspetto esteriore che si distinguerà dal modello precedente. Anche lo schermo sembra essere identico (dimensioni, risoluzione e LCD IPS in entrambi i casi). Il peso è lo stesso (215 gr)

Per la parte fotografica la fotocamera frontale sembra essere la stessa, invece per il sensore principale sul retro noto una regressione. Il Poco X3 utilizzava il Sony IMX 682 mentre il Poco X3 Pro utilizza il Sony IMX 582. Il Sony IMX 582 non è un cattivo sensore fotografico ma questa regressione è curiosa.

La novità arriva dalla CPU e dalla GPU che dovrebbero consentire di aumentare le prestazioni del 50% rispetto al modello precedente, questo incremento prestazionale sarà accompagnato da un sistema di raffreddamento adattato.

Perché dovremmo comprarlo con così poche novità?

Il Poco X3 si è distinto per il suo rapporto prezzo/prestazioni, è lo stesso del Poco X3 Pro, viene lanciato a $ 199 dal 1 aprile. Il Poco X3 Pro diventa quindi il telefono più potente in questa fascia di prezzo.

Se vuoi approfittare di questa offerta introduttiva: Poco X3 Pro a $ 199 (esclusiva aliexpress)

Sito del produttore:
https://www.po.co/global/
Sito dove ho acquistato il Poco X3 Pro: https://s.click.aliexpress.com/e/_AOTTLS

Struttura della mia recensione

Provo i telefoni secondo una struttura prestabilita (vedi sotto) per fornirvi quante più informazioni possibili. Purtroppo, questo richiede molto tempo. Alcuni test come i test sulle prestazioni della rete richiedono diversi giorni e per i test fotografici a volte devo aspettare che il tempo sia adatto per scattare foto in buone condizioni. Sono quindi obbligato a pubblicare i test passo dopo passo, quindi vi invito a tornare se il test non è completo al momento della vostra visita.

Prezzo Poco X3 Pro

L'elenco che segue mostra i prezzi del Poco X3 Pro da più di 50 siti in tutto il mondo. Se non sei soddisfatto di un prezzo, puoi iscriverti ad un avviso di prezzo per essere avvisato quando il prezzo scende.

I link di cui sopra sono link di affiliazione di aziende come Amazon, Gearbest, Aliexpress,... Se apprezzate il mio lavoro, vi sarei grato se poteste acquistare questi prodotti attraverso questi link. Non ti costa assolutamente nulla, ma ricevo una piccola commissione che mi permette di acquistare il materiale che testiamo. Grazie mille!

Cronologia

04/01/2021 Ordine del Poco X3 Pro in prevendita su Aliexpress.
04/07/2021 Ho ricevuto il Poco X3 Pro, quindi il test può iniziare.

Perché questo telefono?

Dato che devo acquistare la maggior parte dei telefoni che provo e non ho mezzi illimitati, devo fare delle scelte come te ea volte queste scelte significano che devo comprare un telefono basato su un'intuizione perché nessuno lo ha. prima. Il y heureusement des éléments qui me permettent d'améliorer mon intuition et parmi ceux là, il y a l'historique de la marque

La marque Poco est ré-apparu sur le marché en 2020 après quelques années de silence, j'ai acheté tous les Poco qui ont été lancés en 2020 (Poco F2 PRo, Poco X3, Poco M3) et à chaque fois Poco a réussi à s'imposer comme la meilleur alternative à Xiaomi dans chaque segment de prezzo. Quindi non corro molti rischi acquistando questo nuovo Poco alla cieca.

Il Poco X3 Pro non porta grandi innovazioni, anche questo raramente è il caso di Xiaomi, il suo punto di forza è il suo rapporto prezzo / prestazioni. Al momento non c'è niente di più potente del Poco X3 Pro a questo prezzo. Il potere è un argomento per i giocatori, ma non solo perché oltre alle prestazioni, il Poco X3 Pro prende le buone basi del Poco X3 che era già un buon telefono. Se ti sei perso l'X3, puoi recuperare il ritardo sull'X3 Pro con un telefono più capace. Giocatore o non giocatore, quindi non importa.

Disimballaggio

poco x3 pro test avis review recensione bewertung analisis opinion 1
Il marchio Poco è tornato sul mercato nel 2020 e si è affermato con uno stile molto pronunciato che si ritrova fin dalla confezione. I due colori base di Poco sono nero e giallo, nessun altro marchio utilizza la stessa combinazione di colori, non puoi sbagliare.

La confezione del Poco X3 Pro è piuttosto classica, contiene il telefono avvolto in plastica protettiva, un caricabatterie, un cavo USB-C e un guscio in silicone morbido e trasparente. Poco ha aggiunto alcuni adesivi Poco nella custodia con il manuale, non so se sono per il telefono o se devi attaccarli sulla tua auto ma l'ho trovato divertente. Poco indubbiamente si affida ai propri clienti per parlare del marchio.


Prima configurazione

La prima configurazione del Poco X3 Pro è in tutto e per tutto simile agli altri telefoni del marchio con MIUI 12 con ancora questo approccio parzialmente sottile per incoraggiarti a utilizzare il cloud Xiaomi piuttosto che quello di Google. Il telefono può recuperare le applicazioni da un altro telefono e si scopre che il mio ultimo backup è stato quello del Poco X3. Quindi ho usato questo backup per configurare il Poco X3 Pro e sono rimasto molto sorpreso dalla velocità di installazione delle 81 applicazioni nel mio backup. Questo processo a volte può richiedere molto tempo sui telefoni più lenti, non ho dovuto aspettare più di 10 minuti sul Poco X3 Pro. Questo deriva dalla tecnologia di archiviazione utilizzata dal Poco X3 Pro, utilizza UFS 3.1 che può raddoppiare la velocità di trasferimento dei file. Quindi questo non è solo un punto di forza, può essere sentito molto rapidamente quando si utilizza il telefono.

Finitura

poco x3 pro test avis review recensione bewertung analisis opinion 11
Il Poco X3 Pro utilizza le stesse linee del Poco X3, possiamo riconoscerlo dalle sue dimensioni e dal suo grande blocco fotografico che spicca sul retro del telefono. L'X3 Pro ha anche lo stesso tipo di design sul retro con il marchio Poco su una striscia liscia incuneata tra due strisce tratteggiate. Questo era già il caso del modello precedente, trovo solo che l'effetto del colore ha più successo sul Poco X3 Pro, ho sentito meno l'effetto plastica che questo tipo di telefono a volte può causare.

Per il resto del telefono è davvero molto classico, il telefono è imponente e pesante ma offre un'enorme area dello schermo di 6,67 pollici. In ogni caso non è nel suo formato e nel suo design che il Poco X3 Pro si distinguerà.

Quando ho testato il modello precedente, mi è stata spesso posta la domanda sull'orientamento di gioco del modello. Poco indubbiamente vuole spingere questo telefono verso i giocatori ma ciò non significa che non sia adatto ai non giocatori, anzi. È un telefono versatile che piacerà a un segmento più ampio della popolazione, quindi non fermarti al suo aspetto di gioco.

Ho scattato alcune foto del Poco X3 Pro accanto al modello precedente e, a parte il colore, devi davvero guardare per trovare le differenze.


Specifiche


Le informazioni seguenti provengono dall'applicazione Device Info HW. L'applicazione fornisce informazioni tecniche dettagliate sul telefono testato.Il Poco X3 Pro è posizionato come un telefono orientato alle prestazioni per un prezzo moderato, e questo è sicuramente il suo punto di forza più facile da spiegare. Aggiungo a ciò alcuni altri elementi interessanti come l'uso della memoria UFS 3.1 che ha l'effetto di offrire ottime prestazioni di lettura / scrittura. In UFS 3.1 il Poco X3 Pro offre una velocità di lettura fino a 3 volte più veloce di un telefono che utilizza UFS 2.0.

Il Poco X3 Pro è inoltre dotato di un potente sistema di dissipazione del calore che non solo aiuta a preservare i componenti quando spingi al massimo le prestazioni, ma non lo farai nemmeno. Quella sensazione a volte spiacevole di calore durante il gioco o le riprese in 4k. Il Samsung Galaxy S20 è un buon esempio di un telefono con scarsa dissipazione del calore, a volte può diventare così caldo che vorrai toglierti la mano. Ho fatto un test della temperatura eseguendo un'app golosa per più di 10 minuti, la temperatura è salita solo di 8 ° C per raggiungere i 32 ° C. È una grande prestazione.

Lo schermo prende le stesse basi di ciò che Poco ha già fatto per altri modelli, offrendo un ampio schermo LCD IPS con una frequenza di aggiornamento fino a 240 Hz. Ciò renderà la tua esperienza di gioco ancora più fluida.

Ho fatto uno screenshot delle specifiche tecniche di seguito. Vedo alcune differenze rispetto al modello precedente come il chipset del suono e il magnetometro. Lo schermo non sembra essere lo stesso, quello del Poco X3 Pro indica una frequenza di 60hz dove il modello precedente indicava 120hz.


Prestazioni della CPU / GPU



Il Poco X3 Pro è dotato di una CPU Qualcomm Snapdragon 860, penso che sia il primo telefono dotato di questa CPU. Quindi non ho un riferimento in un altro telefono per confrontare le prestazioni ma in teoria il Poco X3 Pro dovrebbe essere in grado di offrire prestazioni paragonabili a un Huawei P40 o addirittura a un Samsung Galaxy S20. Questi telefoni costano 2-3 volte di più del Poco. Il rapporto prezzo / prestazioni è quindi estremamente competitivo.

Il Poco X3 Pro è equipaggiato con una GPU Qualcomm Adreno 640 che offre anche un livello di prestazioni paragonabile a quanto fatto al top di gamma. Quindi puoi giocare a qualsiasi gioco o utilizzare qualsiasi applicazione con questo telefono e con 6 GB di memoria di base, il multitasking non sarà un problema.

Benchmark Antutu/3DMark

Ho ottenuto un punteggio di 486466 punti con Antutu, questo colloca il Poco X3 Pro tra i telefoni più performanti che ho testato. Il risultato non mi sorprende, Poco ha voluto offrire un telefono super potente a un prezzo super aggressivo, hanno raccolto la sfida perché in questa fascia di prezzo non c'è nulla che possa superare un Poco X3 Pro (per il momento comunque).

Oltre a questo risultato, c'è anche qualcos'altro che volevo menzionare. Il punteggio è il risultato di diversi test tra cui test specifici su CPU, GPU, memoria e fluidità del telefono. Le prestazioni della CPU sono ottime, quella della GPU è ancora migliore ma il punteggio di memoria è davvero impressionante perché troviamo qui l'effetto di UFS 3.1, il punteggio di memoria del Poco X3 Pro supera il punteggio del Samsung Galaxy S20 che costa 3 volte più costoso!

Questo telefono è stato posizionato come un telefono per i giocatori e risponde bene a questa aspettativa, ma le sue prestazioni e soprattutto le prestazioni della memoria lo rendono un telefono particolarmente fluido da usare e questo piacerebbe a un pubblico molto più grande di quello dei giocatori.





Gaming

Per testare le prestazioni del gioco, scarico il gioco mobile PUBG e ne valuto la fluidità, il livello grafico e la profondità di visione. Questo gioco è piuttosto impegnativo e permette di evidenziare le prestazioni di un telefono cellulare.
youtube previewyoutube preview
Le prestazioni di gioco sono uno dei principali punti di forza del Poco X3 Pro e le prestazioni sono garantite. PUBG Mobile può essere eseguito con il massimo dei dettagli e il gioco non subisce balbuzie. L'esperienza è quindi molto buona, ma anche lo schermo gioca un ruolo importante e questo non si vede nel video. Con la sua frequenza di aggiornamento a 240hz, i movimenti sono perfettamente fluidi e per finire il telefono non si riscalda.

Prestazioni di rete

Il Poco X3 Pro è compatibile con la maggior parte delle frequenze 3G e 4G in Europa.

Segnale 4G (Prima di dicembre 2020)

La capacità di captare correttamente la rete è una caratteristica essenziale di un telefono, ma viene misurata solo molto raramente. Per misurare la capacità di un telefono di captare la rete, eseguo un gran numero di misurazioni sulle stesse celle per essere in grado di confrontare telefoni in condizioni simili. Il segnale viene misurato in dBm, un valore di -90dBm indica un segnale peggiore di -70dBm. Queste misure sono effettuate in condizioni reali e non in laboratorio, non sono scientifiche ma danno una buona indicazione delle prestazioni.



Segnale 4G (da dicembre 2020)

Ho deciso di cambiare la metodologia di misurazione della rete perché ho notato che la configurazione della rete mobile cambia nel tempo. Questo rende più difficile il confronto tra i telefoni, perché le condizioni non sono più esattamente le stesse.

Per superare questo problema, ho impostato un dispositivo che cattura 24 ore su 24 circa dieci parametri dalla rete mobile (es: cell id, rssi, rsrq, snr, frequenza, ...). Posiziono poi il telefono accanto al dispositivo per 24-48 ore effettuando le stesse misurazioni in modo da poterle confrontare.

Panoramica dei telefoni testati con questa metodologia



Il Poco X3 era in fondo alla classifica della sensibilità del segnale 4G e ho ricevuto numerose testimonianze che la sua connettività di rete non è molto buona. Il Poco X3 Pro utilizza un modem diverso, quindi mi aspettavo che i risultati fossero migliori e fortunatamente lo è. Ho effettuato più di 1800 misurazioni per ottenere una media di -92,91 dBm con il Poco contro -91,45 dBm del mio dispositivo di misurazione. Il Poco non è il miglior telefono in classifica, ma è un grande passo avanti rispetto al modello precedente.
poco x3 pro 4G signal
Sul grafico della misura, vediamo che la zona rossa (dispositivo di misura) ottiene un segnale migliore (migliore = valore minimo) sul più o meno il 50% delle misure, questo significa che il Poco è riuscito a fare meglio del dispositivo di misurazione, questo non è comune. Il Poco X3 Pro ha quindi una buona sensibilità alla rete 4G.

Velocità di scaricamento/caricamento

Per testare la velocità di download, ho identificato alcune celle 4G che offrono buone prestazioni dove provo tutti i miei dispositivi più volte per vedere quale velocità di download e upload possono raggiungere.


Prestazioni Wifi

Per testare la capacità di un telefono di ricevere correttamente la rete, prendo le misure vicino al mio router e poi a distanza (e sempre nello stesso posto). Questo mi dà una media in dBm dove un valore di -90 dBm indica prestazioni inferiori rispetto ad un valore di -30 dBm.


Segnale Wifi

Il Poco X3 Pro utilizza lo stesso chip WiFi del Redmi Note 10 e ho ottenuto un punteggio di sensibilità molto simile con = 15 dBm vicino al router e -65 dBm di distanza. È un buon punteggio, il Poco X3 Pro ha una buona sensibilità wifi.



Velocità di scaricamento/caricamento

Per testare la velocità in Wifi, mi collego al mio router in 2.4Ghz e 5Ghz (se disponibile) e uso l'applicazione Ookla per misurare la velocità.

Prestazioni GPS


Per testare la qualità del segnale GPS utilizzo l'applicazione Offline Maps e faccio lo stesso viaggio in treno in modalità pedonale. Perché? Perché? Perché? In modalità pedonale, il GPS non corregge artificialmente il segnale per attaccare alla strada, non ha contrassegni, quindi è possibile vedere la posizione reale. Poi uso un'applicazione per misurare la precisione del segnale.
youtube previewyoutube preview
Ho ottenuto una precisione a 3 metri fuori, è un punteggio medio e il dislivello di 3m può essere corretto dall'applicazione gps che ti rimetterà sul percorso. La potenza del telefono avrà un grande vantaggio qui nell'aggiornamento della mappa, non avrai l'effetto di ritardo tra la tua posizione e ciò che la mappa visualizzerà.

Ho dato un'occhiata alle frequenze GPS utilizzate e ho visto solo una frequenza per ogni rete (GPS, Galileo, ...).


Autonomia della batteria

Il Poco X3 Pro ha una batteria da 5160 mAh, è una capacità sopra la media che meccanicamente si traduce in una buona autonomia da 3 a 4 giorni in uso normale e da 1 a 2 giorni in uso intensivo.
poco x3 pro battery charging
La carica della batteria è abbastanza veloce fino all'80%, oltre questa percentuale la carica è molto più lenta come mostrato in questo grafico. Ci sono voluti quasi 30 minuti per l'ultimo 20 percento. Questo non è un comportamento anormale, ho visto spesso questo tipo di comportamento.

Ho una durata della batteria molto simile al Poco X3, è normale perché è esattamente la stessa batteria. Con lo schermo al massimo, il telefono dura più di 10 ore e con lo schermo al 50%, la durata della batteria arriva fino a 28 ore. Non è il miglior punteggio che ho ottenuto, ma è più che sufficiente per ottenere una buona durata della batteria. Il consumo di energia non è lineare, se lo schermo è acceso al 100% consuma quasi 3 volte di più rispetto al 50%.

Test della fotocamera

Per testare la qualità delle foto prodotte da un telefono, faccio un test tecnico (risoluzione, nitidezza, aberrazione cromatica,...) in studio (condizioni identiche) per valutare obiettivamente la parte tecnica. A partire dalla seconda metà del 2020, ho costruito il mio laboratorio per effettuare misurazioni tecniche completamente obiettive. Poi scatto le foto in condizioni reali per vedere come si comporta la macchina fotografica. Valuto poi queste foto secondo i miei criteri, ma pubblico le foto in modo che possiate valutare il risultato secondo i vostri criteri.

Attrezzatura

Il Poco X3 Pro non innova a livello fotografico perché riutilizza un sensore lanciato due anni fa. Avevo già avuto l'opportunità di testare il Sony IMX 582 con uno Xiaomi nel 2019, all'epoca era un buon sensore fotografico ed è ancora così oggi ma ci sono altri modelli più potenti. Poco quindi ha puntato tutto sulle prestazioni del telefono piuttosto che concentrarsi sulla foto come è avvenuto per il Redmi Note 10 Pro. Lo trovo un peccato ma capisco anche i motivi che li hanno spinti a farlo. Se questo Poco fosse un riferimento in termini di fotografia, sarebbe in concorrenza con altri modelli di Xiaomi.

Applicazione predefinita

L'applicazione fotografica predefinita non è cambiata dalla MIUI 12, è nel complesso ben progettata e consente di personalizzare le modalità utilizzate più di frequente. Lo ripeto spesso ma il difetto più grande di questa applicazione è quello di visualizzare le impostazioni in sovrapposizione alla zona della foto e in piena luce queste impostazioni sono assolutamente illeggibili.

Qualità foto


Test fotografico / Studio

poco x3 pro test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo studio 4
Il Poco X3 Pro utilizza il Sony IMX 582 come sensore principale, non è un sensore nuovo, l'ho provato per la prima volta su uno Xiaomi ... 2 anni fa! Xiaomi ha deciso di riutilizzarlo per diversi nuovi modelli come il Redmi Note 10 e il Poco X3 Pro. Non è un cattivo sensore, al contrario, ma non è molto innovativo.

Per il suo passaggio in studio, ottengo lo stesso tipo di risultato degli altri modelli che utilizzano questo sensore. Sotto la luce artificiale il sensore produce foto un po 'troppo scure, questo può essere facilmente corretto in modalità pro giocando con la velocità dell'otturatore. Il livello di nitidezza è buono, la profondità di campo è piuttosto bassa, i colori sono resi correttamente. Nessuna sorpresa qui, il risultato è abbastanza paragonabile ad altri telefoni in questa fascia di prezzo.



Test fotografico / esterno e soleggiato

Sensore principale: Sony IMX 582
poco x3 pro test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo sun 1 pro
Il tempo era abbastanza nuvoloso per questa uscita fotografica, ho avuto un bel sole all'inizio e poi il tempo è gradualmente migliorato, coperto e la qualità della luce si è deteriorato. Queste sono le condizioni ideali per testare la fotocamera in condizioni molto diverse.

Nelle giornate di sole, il Sony IMX 582 produce buone foto con buoni dettagli. Le foto sono esposte correttamente, i colori mancano un po 'di saturazione (il cielo tende al ciano quando era effettivamente blu), il livello di dettaglio è buono. Quando la luce si abbassa, il Sony IMX 582 tende a scattare foto leggermente troppo scure come le immagini nel mio studio. Ciò consente di mantenere il massimo dei dettagli, ad esempio a livello di nuvola, ma tutto il resto dell'arredamento è immerso in una zona più scura. Per ridurre questo problema, limitare la presenza del cielo a circa 1/3 della foto.

A volte ho scattato la stessa foto più volte alternando AI / HDR e modalità notturna ma non ho riscontrato che queste funzionalità producessero buoni risultati perché l'IA tende a dare una tinta bluastra alle foto e l'HDR non è molto utile se la luce è buona.

In modalità manuale (foto introduttiva di questo paragrafo) è possibile forzare l'esposizione in modo da far risaltare le zone troppo scure e dare un po 'più di saturazione ai colori, la Sony IMX 582 è in grado di produrre file RAW che puoi modificare in seguito con Photoshop.



Sensore ultra grandangolare
poco x3 pro test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo sun 2
sensori di questo tipo producono generalmente foto più povere rispetto al sensore principale, ci sono diversi motivi per questo. Innanzitutto c'è la quantità di luce che entra nel sensore, le foto prodotte sono spesso più scure. La distorsione è un altro problema comune con questo tipo di sensore. Quindi non aspettarti di scattare foto migliori con questo tipo di sensore, ma penso che si stiano muovendo nella giusta direzione. Il sensore ultra grandangolare del Poco X3 Pro mi ha sorpreso positivamente perché sotto il sole produce foto esposte migliori rispetto al sensore principale e anche i colori sono più saturi, il cielo è blu invece che ciano. C'è invece una perdita in termini di dettagli ma trovo che sia abbastanza limitata rispetto a quanto ho già avuto modo di testare.

Quando la luminosità diminuisce, la sottoesposizione è chiaramente visibile ma ha il vantaggio di mantenere il dettaglio a livello del cielo.

Test fotografico / esterno e nuvoloso

Non ancora disponibile / testato

Test fotografico / luce bassa - notte

poco x3 pro test review avis recensione prueba opinion beoordeling photo night 1
Il Poco X3 Pro funziona bene per la fotografia notturna fintanto che utilizzi la modalità notturna e ti limiti al sensore principale. In modalità normale, il Sony IMX 582 è perfettamente in grado di scattare foto notturne, ma mancheranno di dettagli e il rumore digitale sarà visibile. In modalità notturna, ricompone più foto per produrne una sola con una migliore esposizione e un livello di dettaglio più elevato. La modalità notturna funziona davvero per scene statiche, sono ancora sorpreso dalla facilità con cui queste foto possono essere prodotte.

D'altra parte, il sensore ultra grandangolare dovrebbe essere dimenticato per questo tipo di foto, non è in grado di catturare abbastanza luce per esporre correttamente la foto. Le foto sono molto scure e molto fluide, la perdita di dettagli è davvero molto importante.

Gcam funziona molto bene sul Poco X3, ho aggiunto la menzione "gcam" sulle foto scattate con questa applicazione. Il risultato è buono, ma la differenza con la modalità notturna di Xiaomi non è proprio evidente. Il vantaggio di Gcam sta nella possibilità di utilizzare impostazioni molto più avanzate ma non molte persone si stancheranno di fare questo genere di cose perché i risultati con le impostazioni di default sono già molto buoni. La Gcam è un po 'più lenta della modalità notturna ma per scene molto scure come un cielo stellato puoi ottenere ottimi risultati.

Qualità video


Stabilizzazione

youtube previewyoutube preview
Scrivo spesso che la stabilizzazione video è una funzione efficace solo sui telefoni di fascia alta e finora era vero fino a quando questo Poco non è arrivato sul mercato. Il Poco X3 Pro è il primo telefono di fascia media che ho testato che offre una stabilizzazione decente in 4k, è anche piuttosto impressionante. Il ricalcolo dei pixel è quasi invisibile e lo strappo dei gradini è quasi completamente assorbito.

Video in condizioni normali
Test video 1080p con zoom
youtube previewyoutube preview


Test video 4k 30 fps con zoom
youtube previewyoutube preview


Il Poco X3 Pro è in grado di filmare in 4k 30 fps. La qualità del video è abbastanza buona, il video è abbastanza nitido, la messa a fuoco è veloce e le variazioni di esposizione non sono visibili. Il livello di zoom è abbastanza buono, soprattutto in 4k dove la perdita di dettaglio permette comunque di distinguere chiaramente le oche che riprendo nel secondo video. Il sensore IMX 582 potrebbe non essere nuovo di zecca, ma è comunque in grado di produrre buoni video.

Video in penombra

Non ancora disponibile / testato

Test di qualità audio

Per testare la qualità dell'uscita audio del telefono, collego l'uscita audio del dispositivo ad uno strumento di misura, quindi riproduco i suoni su tutte le frequenze e misuro le differenze tra il suono originale e il suono prodotto dal telefono. In questo modo misuro la capacità del telefono di riprodurre correttamente tutti i.

Frequency Response

Questo test ha lo scopo di verificare la capacità del dispositivo di riprodurre correttamente tutte le frequenze. La linea bianca al centro del grafico è la situazione ideale e gli altri colori provengono da test su diversi telefoni. Una deviazione dalla linea di riferimento indica una deviazione dalla situazione ideale. Per vedere un buon suono a tutte le frequenze, è quindi necessario avvicinarsi il più possibile alla linea di riferimento.
poco x3 pro frequency response
Il Poco X3 Pro è in grado di riprodurre la maggior parte delle frequenze abbastanza fedelmente, le deviazioni dal riferimento sono minime. L'ho confrontato con il suo predecessore e la differenza non è molto grande, il Poco X3 Pro offre una migliore riproduzione del suono alle basse frequenze e una riproduzione leggermente peggiore del suono alle alte frequenze. All'orecchio, la differenza è impercettibile. La qualità del suono è buona su tutte le frequenze.

Dynamic Range

Questo test è stato progettato per testare la capacità del telefono di riprodurre suoni a diversi livelli di volume. Anche in questo caso, i telefoni devono essere il più vicino possibile al riferimento.
poco x3 pro dynamic range
Il Poco X3 Pro produce un suono abbastanza potente, più potente dell'X3, e la qualità di questo suono rimane buona al massimo volume, la distorsione è davvero limitata.

Noise Level

Questo test ha lo scopo di identificare se il dispositivo in prova è in grado di riprodurre suoni senza troppi rumori. Un punteggio alto indica un basso tasso di parassiti, un punteggio più basso indica una maggiore presenza di parassiti.
poco x3 pro noise level
Non ho notato alcun problema di interferenza con il Poco X3 Pro. Questo telefono produce una buona qualità del suono, è senza dubbio uno dei migliori riferimenti in questa fascia di prezzo. Manca qualcosa da paragonare a telefoni come il Samsung Galaxy S10 + ma con una tale differenza di prezzo il Poco X3 Pro offre un rapporto qualità-prezzo molto migliore.

Qualità dello schermo

Per testare lo schermo utilizzo una sonda colorimetrica che misura la precisione dei colori su uno schermo e altri parametri per vedere se uno schermo è in grado di riprodurre accuratamente un'immagine. Testerò anche il livello di luminosità per determinare se lo schermo sarà in grado di visualizzare un'immagine in piena luce solare.

Colorimetria

pocox3pro screen calibration
Il Poco X3 Pro utilizza un display LCD IPS e trovo un peccato che Xiaomi non abbia fatto lo stesso sforzo della gamma Redmi utilizzando un display Amoled. Lo schermo LCD IPS del Poco X3 Pro offre una buona colorimetria, ho misurato un dE di 2.0, è un punteggio molto buono ma è in termini di contrasto che questo schermo perde un po 'di qualità rispetto alla gamma Redmi.



Luminosità / Contrasto

Ho misurato un contrasto di poco superiore a 1200: 1, è un contrasto abbastanza mediocre e come ho scritto nel paragrafo precedente, è particolarmente sfortunato perché Xiaomi ha dimostrato di poter commercializzare uno schermo Amoled in questa fascia di prezzo. Questa mancanza di contrasto non è un punto di blocco ma è visibile ad un occhio esperto.

Ho misurato una luminosità massima di 470 cd / m² (in modalità sole), questo è un buon punteggio che ti permetterà di utilizzare lo schermo in quasi tutte le condizioni di luminosità, anche l'ultimo Redmi lo fa meglio a questo livello.

Biometria

Il sensore di impronte digitali si trova esattamente nello stesso punto del modello precedente e questa è una buona cosa, questa posizione è ideale per posizionare il pollice lì. Il sensore di impronte digitali risponde abbastanza rapidamente. Da un punto di vista hardware, Xiaomi utilizza lo stesso identico sensore su molti di questi modelli.

Sistema operativo


Non ancora disponibile / testato

Bug incontrati

Non ancora disponibile / testato

Accessori Poco X3 Pro

Confronta Poco X3 Pro con altri dispositivi

Revisione finale / conclusione


Il Poco X3 aveva scosso la fascia media offrendo il miglior rapporto prezzo / prestazioni, il Poco X3 Pro è riuscito a fare ancora di meglio offrendo ancora più prestazioni per un prezzo simile al prezzo di lancio del Poco X3 nel 2020. Xiaomi complica il vita dei marchi tradizionali offrendo sempre di più a un prezzo inferiore alla concorrenza ma con il marchio Poco hanno creato un concorrente per il proprio marchio. Poco diventa così un concorrente per Xiaomi, solo il posizionamento del prodotto è un po 'diverso dove Xiaomi è da considerare come un marchio mainstream e dove Poco è più orientato ai giocatori.

Per circa 200 € hai il telefono con le migliori prestazioni sul mercato in questa fascia di prezzo, niente si avvicina al Poco per il momento. Quindi, sì, tutto sembra indicare che questo telefono è fatto per i giocatori, ma non fermarti qui. Le prestazioni offerte da questo telefono non sono solo utili ai giocatori, ma sono anche molto utili in tutte le attività quotidiane grazie a una memoria ultra veloce (UFS 3.1). Il caricamento di app, il passaggio da un'app all'altra e la reattività del telefono ti faranno sentire come se il tuo telefono precedente fosse molto lento.

Il Poco X3 Pro non è solo un telefono potente, richiede altri elementi di una ricetta che funziona, ad esempio, con uno schermo ultra fluido da 120 Hz, una grande batteria da 5160 mAh e una buona fotocamera per questa fascia di prezzo. Il design del telefono è molto controverso, non è neutro come un Redmi ma è tutta una questione di gusti. Vedo molti commenti ovunque sul blocco fotografico sul retro del telefono, sì, non è molto elegante ma se questo è l'unico grande difetto nel telefono probabilmente non è un grosso problema.

Il Poco X3 aveva una grande debolezza nella sensibilità della rete, questa debolezza è stata corretta sull'X3 Pro, la sensibilità della rete ora è molto migliore. Se questo X3 Pro corregge il principale difetto dell'X3, quali sono i suoi punti deboli? Il Poco X3 Pro potrebbe indubbiamente fare di meglio in alcuni aspetti ma non dobbiamo dimenticare il suo prezzo che cancella quasi tutte le parti di questo test in cui il Poco X3 Pro è solo nella media. Quindi non cercherò punti deboli per riempire le caselle, se la foto è importante per te, probabilmente ce ne sono di migliori, ma ciò non significa che il Poco X3 Pro sia cattivo.

Quello che mi infastidiva un po 'ogni giorno era un piccolo dettaglio. Il retro del telefono è composto da due tipi di rivestimenti, quando ho sentito il passaggio dall'uno all'altro, mi sono sempre sentito come se avessi graffiato il mio telefono. La parte liscia spicca un po 'di più rispetto alla parte opaca e puoi sentirla quando la afferri.

Punti di forza:

- imbattibile rapporto prezzo / prestazioni
- velocità di memoria, reattività del telefono
- schermo 120hz ben calibrato in modalità standard
- buona sensibilità 4G e wifi
- buona qualità del suono

Punti di debolezza:

- gruppo ottico posteriore piuttosto sporgente
- ingombro (taglia / peso)

Alternative a questo prodotto

Non esiste un vero equivalente del Poco X3 Pro in questa fascia di prezzo, il Redmi Note 10 e il Redmi Note 10 Pro sono sicuramente i più vicini al Poco in termini di prezzo / prestazioni. Per un telefono che offre lo stesso livello di prestazioni di Samsung, è necessario andare oltre i 400 €. Tra gli altri marchi cinesi, non vedo nemmeno una concorrenza diretta in questo segmento, Poco è riuscito a creare un genere di fascia media. Potrei paragonare il Poco al Nubia o al Black Shark ma anche qui il prezzo è notevolmente più alto.




Laurent Willen LAURENT WILLEN
Capo di me stesso su questo blog

Condivido le mie passioni sul mio blog nel tempo libero dal 2006, preferisco quello alle sciocchezze in TV o sui social network. Lavoro da solo, sono senza dubbio uno degli ultimi sopravvissuti al mondo dei blog e dei siti personali.

La mia specialità? Il digitale in tutte le sue forme. Ho trascorso gli ultimi 25 anni lavorando per multinazionali dove ho gestito team digitali e generato ricavi per oltre 500 milioni di euro all'anno. Ho esperienza nel settore delle telecomunicazioni, dei media, dell'aviazione, dei viaggi e del turismo.
Samsung Galaxy A25 5G: test / recensione
È da qualche anno che non provo un Samsung entry-level per mancanza di tempo, ma ora torno a farlo con l'A25 e lo confronto con i suoi rivali cinesi.
POCO F6 Pro: test e recensione completi
POCO ha tirato fuori l'artiglieria pesante per fare il solletico al top di gamma di altri marchi... potenza, eleganza e una nuova fotocamera. Un successo o un fallimento?
Xiaomi Redmi Note 13 : test / recensione
I prezzi salgono per tutto, ma finora Redmi è sempre riuscita a vendere i suoi modelli entry-level a circa 200 euro, anche se senza grandi innovazioni. È ancora così?
Redmi Note 13 Pro: recensione completa (qualità fotografica)
Il Redmi Note 13 Pro alza l'asticella con prestazioni ancora più elevate, un ottimo schermo e un sensore fotografico da 200 megapixel. Solo marketing o un vero affare?
POCO X6 5G : Test / Recensione
La gamma X di POCO è sempre stata sinonimo di prestazioni a basso prezzo e il POCO X6 rafforza ulteriormente questa posizione offrendo ancora più potenza per un pubblico molto ampio.
Honor Magic6 Lite 5G : test / recensione
Un design sobrio, premium ed elegante... un sensore fotografico enorme, buone prestazioni, l'Honor Magic 6 Lite ha tutto per piacere... almeno in teoria!
Xiaomi Redmi Note 12 Pro: test / recensione
Il Redmi Note 12 Pro è dotato di un sensore fotografico Sony, cosa che non accadeva da tempo, porterà finalmente qualcosa di nuovo?
Honor 90 Lite: test / recensione
Honor ha subito una serie di cambiamenti negli ultimi anni e non avevo ancora avuto l'opportunità di testare uno dei suoi smartphone di ultima generazione.
POCO X5 5G : test / opinione
Il POCO X5 5G è un acquisto magistrale nella fascia media, sa fare tutto o quasi pur limitando il budget.
Google Pixel 6a: recensione, test e qualità delle foto
Un nuovo Pixel a un prezzo accessibile, è possibile! Il Pixel 6a è un dispositivo di fascia media con tutte le qualità di un dispositivo di fascia alta.
Unihertz Luna : test / opinione
Non conoscevo Unihertz fino a 6 mesi fa, sono rimasto piacevolmente sorpreso dal primo modello che ho provato, riuscirà il Luna a sorprendere anche me?
POCO F5 : test / recensione
Questo nuovo POCO è il diciassettesimo telefono di questa marca che testo, quindi ho molto tempo per valutare se questo nuovo modello vale le distrazioni.
Poco X4 Pro 5G: test / recensione
Il Poco X4 Pro è il secondo telefono della gamma X Pro di Poco, il primo è stato un successo, questo secondo modello seguirà lo stesso percorso?
POCO M5 : test, opinione e prezzo
Ho acquistato quasi tutta la gamma POCO M e pensavo che il marchio non avesse innovato molto negli ultimi mesi. L'M5 cambierà questa situazione?
Unihertz Tank : test / meinung
Volete sopravvivere a un'invasione di zombie o semplicemente sopravvivere nella giungla con uno smartphone? Credo di avere quello che fa per voi!
Poco F3 Test / Recensione
La famiglia Poco con una nuova generazione della serie F ma con un focus sulle prestazioni invece che sulla fotografia. Il Poco F3 offre una potenza ineguagliabile in questo segmento di prezzo, i giocatori saranno contenti.
Doogee S96 Pro: test / recensione
Dopo una prima esperienza positiva con il marchio Doogee, ho deciso di comprarne una seconda con questo S96 Pro che sembra offrire un interessante rapporto prestazioni/qualità/prezzo.
Redmi Note 10s: test / recensione
La macchina Xiaomi continua a produrre più modelli di qualsiasi marca e questo Redmi Note 10s si inserisce tra il Redmi Note 10 e il Redmi Note 10 Pro
Xiaomi Redmi Note 12: test / recensione
Ho testato la gamma Redmi negli ultimi 5 anni e ogni volta ho visto un modello interessante. In linea di principio questo modello dovrebbe essere interessante, ma Redmi seguirà la tradizione?
iiiF150 R2022: test / recensione
iiiF150 R2022 è posizionato come un telefono robusto con un design molto militare. Questo telefono si discosta chiaramente dai soliti standard per assumere un'identità quasi brutale.
Poco X3 Pro: test / recensione
Il Poco X3 Pro prende le basi del Poco X3 (che era un buon telefono) offrendo il 50% di prestazioni in più per un prezzo più o meno equivalente. Diventa così il re delle prestazioni nella fascia media.
Realme GT 5G: test completo / recensione
Non ho testato un Realme da un po', ma non potevo perdere l'opportunità di testare questo nuovo Realme GT. La potenza di questo telefono gli permetterà di competere con i telefoni più potenti sul mercato ad un prezzo inferiore.
Redmi Note 11 Pro+ 5G: test / recensione
Dopo il Note 11, Note 11 Pro, ecco una terza versione della generazione "11" con un Pro+ 5G che è un 11 Pro con più potenza.
Poco M4 Pro 4G: test / opinione
Dopo una prima versione in 5G, il Poco M4 Pro torna in versione 4G con uno schermo migliore, una fotocamera migliore e più memoria
Xiaomi 11T: test / recensione / qualità delle foto
La gamma T sale di una tacca e solletica il top della gamma di altre marche. Ha una fotocamera da 108 milioni di pixel e uno schermo amoled.
Test del Google Pixel 5 / qualità delle foto
Volevo testare il Google Pixel 5 da molto tempo, soprattutto per la foto. L'ho trovato troppo costoso, così l'ho comprato di seconda mano.
Poco M4 Pro 5G: test / recensione e prezzo
Poco è tornato con un dispositivo entry-level sovralimentato e questo Poco M4 Pro è sicuro di essere un top performer a meno di 200€
TCL 10 Pro: test / recensione / prezzo
Non conoscevo il marchio TCL prima di provare il TCL 10 Pro, sono stato positivamente sorpreso dall'alto livello di finitura ma il resto regge?
Redmi 10: test / recensione
Generazione dopo generazione, Xiaomi riesce a rinforzare i suoi telefoni entry-level fino al punto in cui fanno il solletico ai modelli di fascia media.
Umidigi Bison Pro: test / recensione
Umidigi ha fatto un grande ingresso nel mondo degli smartphone rugged con l'Umidigi Bison, ora sono tornati con la versione Pro con una finitura più bella e più potenza.
Redmi Note 11: test / opinione
Ho provato la gamma Redmi dal Redmi 5 e questo marchio si è affermato come il re dell'entry level, il Redmi Note 11 seguirà lo stesso percorso?
Redmi Note 11 Pro: test / recensione
Il Redmi Note 11 Pro si muove verso un formato più premium ma con elementi del modello precedente. Resisterà ancora alla concorrenza?
TCL 30 SE : test / opinione / prezzo
Chi ha detto che l'entry level non è interessante? Per 150€ il TCL SE non è una macchina performante ma ha molte altre risorse da offrire.
Poco F4 GT: recensione completa e opinione
Il Poco F4 GT è uno smartphone sovralimentato progettato per soddisfare le esigenze dei giocatori hard core o di coloro che vogliono semplicemente le migliori prestazioni.
Oukitel WP18: test e recensione
Non avevo testato nessun telefono di questo tipo per alcuni mesi e ho deciso di testare questo perché il suo posizionamento di prezzo lo renderà senza dubbio interessante per un pubblico molto ampio.
Poco X4 GT Recensione / Test
Poco continua a raggiungere la luna con telefoni sempre più potenti, ma fortunatamente le qualità del telefono non si fermano qui.
Poco F4 : test / opinione / recensione
La gamma F rappresenta il top di gamma di Poco ed è spesso sinonimo di potenza, design e innovazione. È ancora così con l'F4?
OnePlus Nord 2T : test / recensione
Questo OnePlus è il secondo telefono di questo marchio che provo, il primo non mi ha impressionato ma questo ha alcuni argomenti forti per farmi cambiare idea.
Redmi 10A: test e recensione
Alcuni non conoscono la crisi acquistando iPhone a più di 1000€, per gli altri Redmi offre un telefono a circa 100€.
OnePlus Nord N100: test / recensione
Non ho ancora testato nessun telefono OnePlus perché erano troppo costosi, ma con l'N100, OnePlus sta entrando in una fascia di prezzo più accessibile, quindi ho dovuto testarlo.
Poco M3 Pro: test / recensione
Dopo l'enorme successo del Poco M3 alla fine del 2020, Poco lancia la versione PRO con un rapporto prestazioni/prezzo che scuoterà ancora il mercato degli smartphone sotto i 200€.
Samsung Galaxy A52: test / recensione
Non provo spesso i dispositivi Samsung come molti altri già fanno, ma ho voluto fare un'eccezione per il Galaxy A52 che probabilmente genererà molte vendite.
page index
Indice
prices
Prezzo
notifications
Avvisi
category
Categoria
comments
reazioni


Domande/Commenti

politica sulla riservatezza | Termini e Condizioni